Second’s Out

Ieri sera la terza lezione. La prima dove ho potuto apprezzare la componente tecnica (leggi: la prima dove sono riuscito a finire la fase di riscaldamento con ossigeno bastante per continuare) e dove il Maestro ha approfondito i “calci circolari”. L’esecuzione del movimento deve essere effettuata in maniera fluida, ruotando il piede di appoggio ed estendendo la gamba in modo da colpire la gamba dell’avversario con un punto ben preciso al di sotto del ginocchio, che è considerato il punto più forte del corpo in quella posizione.
La guardia deve essere sempre attiva, e sciolta.
Da tenere a mente il suggerimento del Sensei: una guardia rigida, come tutte le cose rigide, tenderà a spezzarsi.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s