Perché continui a correre?

Perché credo sia giusto.Perché nella mia vita non ho mai corso abbastanza.Perché se corro non rischio di addormentare la mia coscienza.Perché vorrei correre meglio.Perché se non corro io lo farà qualcun altro.Perché qualcun altro non potrà mai farlo.Perché mi è stato dato un esempio, e lo vorrei dare ai miei figli.Perché quando corri non parli, […]

Read more "Perché continui a correre?"

Folklore

Nulla mi fa sogghignare di più di alcune caratteristiche che, ogni martedì–giovedì–avoltesabato, ritrovo con con simpatia e con rinnovato rispetto nelle stanze del luogo-dove-si-segue-la-via. Lo spogliatoio.Immaginate uno spazio vitale di 25 m² (o meno) occupato da 40 persone che hanno con sé borse la cui capienza è misurabile in ettolitri contenenti karategi cinta guantoni paratibie […]

Read more "Folklore"

Pubblico Ludibrio.

Ho perso la scommessa fatta con me stesso, e dopo inevitabile conciliabolo interiore sono costretto a riferire pubblicamente le mie mancanze dello scorso allenamento di giovedì come farebbe uno scolaretto delle elementari (o Bart Simpson) con il cappello da asino e dietro la lavagna (e, soprattutto, senza usare il copia-e-incolla): Non sono riuscito a finire […]

Read more "Pubblico Ludibrio."

Il Signore dell’Anello

Ehilà, mondo. Ottima lezione, ieri sera. Inizio a non preoccuparmi più del numero della lezione, ma di cosa riuscirò a portare a casa (corpo incluso). L’ambiente del luogo-dove-si-insegna-la-via incoraggia l’apprendimento esponenziale, e la lezione di ieri sera ne è stato un esempio calzante. Ogni studio di tecniche effettuato con gli allievi più anziani (i “colorati”) ti insegna […]

Read more "Il Signore dell’Anello"

InnerVision

[Ambiente: Casa. Poco illuminato.]Mattina presto. Piove. La pioggia attutisce i rumori molesti delle scimmie urlatrici di quartiere, li devia, li copre, li schiaccia verso gli inferi lasciando illusione di normalità.Apro gli occhi.E’ Sabato. Un sabato mattina di disciplina, ma diversa dalle mattine di sport a cui ero abituato.Mi preparo. Ascolto musica, le parole e le […]

Read more "InnerVision"

Emozioni non lineari.

[Fast Forward: Venerdì, mezzogiorno] Sembra passata una vita dall’inizio, ma è nulla. Un solo attimo. Tredici flessioni. Tredici squat. Tredici salti. Tredici sguardi in Tredici secondi. Tredici chiacchere nello spogliatoio.Meridiano zero, il tempo passato dalla prima lezione è infinitamente piccolo rispetto all’obiettivo che ancora debbo tracciare, e sufficientemente grande per comprendere la solitudine di chi […]

Read more "Emozioni non lineari."