Dorando.

Fa caldo, anche se sono mille chilometri a nord. L’estate albionica preannuncia una maratona massacrante, con il caldo – implacabile – che ti pugnala il respiro e drena le tue forze, sublimandole senza fartene accorgere. Vedo tutti i podisti intorno a me. Il sudore è come una vernice di coppale sui nostri corpi, ed è […]

Read more "Dorando."

Sei gradi di turbolenza

1 – Ogni nuvola nera ha un riflesso d’argento. Un sabato di nuvole, e caldo di settembre che te ne accorgi solo quando ti si è già appiccicato come un bacio non voluto. Inizio la giornata con i fragorosi rumori provocati dai bipedi e da qualche primate del mio sconveniente scondominio, inaspettati e fuori tempo, soprattutto […]

Read more "Sei gradi di turbolenza"

Chiedimi la parola.

Chiedimi pure un testo che dipinga a tutto tondoquello che sembro, quando vesto il biancoche nasconda e tiri all’ombra quando stancoe quando il Dojo rappresenta il mondo.Ah, studente ch’entra baldo nel tuo Dojoambendo al loco della vuota mano,e sembra pronto ad affrontar l’arcanoma n’esce tristo, abbacchiato e mogio.Chiedimi pure le basi che ho imparatoe combinazioni […]

Read more "Chiedimi la parola."

Shinseikai e certezze

Studiare una disciplina dura come un’arte marziale, complessa come una partita di scacchi, intrigante come un film inedito di Hitchcock, pesante come una carbonara preparata in una certa osteria che conosco – oltre al sacrificio ed alla continuità – induce anche certezze. Ne elencherò solo qualcuna, per amor di brevità: la lista potrebbe essere lunga […]

Read more "Shinseikai e certezze"