Buoni propositi.

Una breve lista di buoni propositi Shinseikai per il nuovo anno: – Restare calmi.– Tenere le orecchie bene aperte.– Respirare correttamente.– Non perdere la concentrazione.– Tenere la guardia alta.– Adeguare la preparazione atletica.– Mettere l’Ego ben al di sotto della Passione. E i vostri?

Read more "Buoni propositi."

Fratelli.

Prologo. Erano fratelli. Non nel senso biologico della parola, ma nella dimensione più profonda, non immediatamente percepibile da agenti esterni, non intuibile con l’umano talento del comprendere qualcosa senza le sufficienti informazioni. Erano diversi ed uguali, ed alle volte, in intimità, era possibile vedere l’invisibile legame che li univa, come una corrente d’aria che lambiva […]

Read more "Fratelli."

La Lista Nera.

Grazie alle mie presunte o vere capabilities di hacker, sono riuscito ad identificare l’indirizzo IP dell’iPhone del Sensei, utilizzare nmap per effettuare lo scanning di tutte le porte TCP e UDP non bloccate, rilevare la presenza di un microserver SSH installato tramite JailBreak sul telefono e quindi connettermi – da remoto – cercando di forzare […]

Read more "La Lista Nera."

Un racconto Shinseikai: i tre cercatori.

A volte si incontrano storie così intense che sembrano scritte per romanzi stampati su carta di second’ordine. E se anche il genere – commedia, tragedia, satira – viene dimenticato, e il finale lasciato nello scantinato dei ricordi – l’assassino è il maggiordomo – qualcosa comunque ci rimane dentro.Non sappiamo bene cos’è, non sappiamo descriverlo adeguatamente, […]

Read more "Un racconto Shinseikai: i tre cercatori."

Made in Japan: Strange Days

Anche i menestrelli e i contastorie alle volte si inceppano come un vinile troppo ascoltato. La quantità di informazioni e sensazioni accumulata in pochi giorni inizia a stimolare qualche effetto collaterale, sono pieno di idee e non ho il talento e lo stile per vergarle su carta (si fa per dire), e il lessico, i […]

Read more "Made in Japan: Strange Days"

Made in Japan: Shinseikai e cuore.

Parte I – L’arrivo. L’aria, nella hall dell’albergo, inizia a diventare elettrica. Il nostro sguardo è fisso sulla porta scorrevole dell’entrata, aspettando l’arrivo di Tanaka Kancho, che si palesa sorridente e pronto per portarci nel luogo dove si insegna la via. I passi verso la stazione di Kyoto sono elastici e silenziosi, e le poche […]

Read more "Made in Japan: Shinseikai e cuore."