Part of the Machine

Scrivo queste righe mentre indosso la mia maglia 3113 (strano numero, vero?) per partecipare alla 10K nel centro di Roma, riflettendo sulle considerazioni post-Mokuso dello scorso giovedì. La maggior parte delle volte, nella vita sociale (e, per i fortunati, nella vita professionale), ti senti come un ingranaggio – piccolo – con una singola funzione all’interno di una macchina più grande e complessa a tal punto di non riuscire a comprenderne l’utilizzo.
Ci sono delle volte, invece, in cui questo non avviene. Quando sei talmente fortunato da trovare e partecipare ad un gruppo che è molto di più della somma dei suoi partecipanti (cfr. Durkheim) non ti senti parte di una macchina. Sei un organismo che fa parte del gruppo, ma lo rappresenta.
Non credo sia una connotazione misticheggiante da supermercato della propaganda: è semplicemente realizzare che mi piacerebbe condividere questa fortuna con il tutto il mondo. Far parte di un gruppo coeso rende tutto più facile.
E oggi io correrò con il gruppo Shinseikai.
I miei obiettivi per il 2012?
Vivere, e far felice i miei affetti 🙂

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s