Sequenza numero cinque.

Lui. E’ imprevedibile, Lui.  Lo nomino al maschile, non sono sicuro del suo sesso, non credo ne abbia uno. E non credo abbia importanza. Facile dire che non ricordo esattamente quando mi sono accorto, per la prima volta, di Lui. Credo sia stato durante i primi anni di scuola, le mie elementari in bianco-e-nero.  Papone […]

Read more "Sequenza numero cinque."

Sequenza numero quattro.

“Unisci i puntini” Non ricordo se già l’ho scritto, o se è solo un falso ricordo, ma farò finta che sia un argomento nuovo.Dai, alzi la mano chi non ha mai impugnato, almeno una volta, la “Settimana Enigmistica”. L’apoteosi della reazione. Il trionfo del classico. La letteratura colta del – per fortuna brevissimo – fancazzismo […]

Read more "Sequenza numero quattro."

Sequenza numero tre.

Primo: non prenderle. Quando studi la disciplina Shinseikai ti accorgi di molte cose che, normalmente, tendono ad essere date per scontate, e quindi sottovalutate: una buona (ottima) guardia può aumentare le tue possibilità di rimanere in piedi, la capacità di nascondere le tue difficoltà (un respiro rumoroso indica stanchezza tanto quanto le vituperate mani sui […]

Read more "Sequenza numero tre."

Sequenza numero due.

Superato un ostacolo, ce n’è subito un altro.Quando pensi di essere entrato in sintonia con l’ambiente in cui ti viene richiesto di essere parte attiva – da protagonista, da gregario o da semplice spettatore –  succede sempre qualcosa che ti riporta ad una condizione non ideale. Qualche esempio: Devi cantare con il tuo gruppo, fino […]

Read more "Sequenza numero due."

Sequenza numero uno.

Fortunato l’uomo che riesce sempre a ricordare i propri sogni. Da grande diventerà scrittore, poeta, verseggiatore incauto, stornellista o sceneggiatore dei dialoghi del Grande Fratello n. 109, sottopagato e – ovviamente – in nero. Per tutti gli altri comuni mortali, ricordare un sogno è un avvenimento che condiziona il risveglio e la mattina, e che […]

Read more "Sequenza numero uno."